Posted on Lascia un commento

Bilderberg: ecco di che parla la congrega degli Illuminati

gruberNew York – Durante i tre giorni del meeting di Bilderberg in Virginia, negli Stati Uniti, i banchieri europei, i funzionari del governo americano e i money manager internazionali hanno discusso sulla possibilita’ di chiudere le porte in faccia all’approccio improntato alla cautela della Germania e di allargare il credito ai paesi europei piu’ indebitati.

ASCOLTA LA RICOSTRUZIONE AUDIO DI DANIEL ESTULIN, ESPERTO DEL BILDERBERG.

Sul piano geopolitico, secondo quanto riportato sul suo blog dallo spagnolo Daniel Estulin, esperto delle riunioni che si tengono ormai da decenni e autore del libro “Il Club Bilderberg”, particolari preoccupazioni desta la Russia e il fatto che Vladimir Putin insiste nel voler mantenere “intatto lo stato di sovranita’”. Un altro problema riguarda la belligeranza del paese in merito a 1) le basi Usa che circondano la Russia e 2) gli impianti di difesa missilistica americana che sono rivolti contro Mosca. La Russia non e’ piu’ la temuta superpotenza militare di un tempo, ma e’ in possesso di armi nucleari e strategiche non indifferenti che potra’ utilizzare ocme deterrente insieme al suo status di potenza energetica. E’ arcinoto che la Russia e’ una terra ricca di petrolio e gas naturale, materie prime che contano per due terzi delle esportazioni della nazione.

A proposito di risorse, un membro tedesco ha fatto notare che quelle della Germania sono limitate, mentre un altro connazionale ha sottolineato che “sarebbe impossibile in questo clima economico e politico cercare di convincere i tedeschi a supportare la Spagna, un paese messo in ginocchio da corruzione e inefficienza”.

Il messaggio chiave dell’incontro: qualsiasi cosa accada, l’imperativo e’ preservare il sistema bancario. La vicepresidente spagnola ha dovuto fare un bagno di umilta’, quando ha provato a convincere i potenti colleghi tedeschi a cedere sulla questione degli Eurobond, facendo leva sulla “responsabilita’” comune. La risposta e’ stata eloquente: “Vedi di andartene!”. Questa la replica della potente elite di Bilderberg alle pretese di Soraya.

La conclusione non poteva essere più spaventosa per l’immediato futuro della Spagna. Madrid sarà sacrificata sull’altare dell’alta finanza. “Perché dovremmo salvarti se la Spagna ha mentito sul debito e sui suoi problemi finanziari?”, ha chiesto uno dei membri tedeschi alla vicepresidente spagnola. “Il vostro sistema bancario fa schifo. Avete un patrimonio che potrebbe interessare a qualcuno?”. La risposta ha risuonato per tutta la sala, “No”. Uno dei membri americani ha dichiarato che “è giunto il momento di premere il bottone di allarme”.

Il senso di panico è aumentato durante il week end, man mano che le discussioni si facevano più tese. A differenza dei cittadini spagnoli, Bilderberg ha accesso all’elenco completo dei depositi bancari che sono “volati via” dalla Spagna e che si crede possano raddoppiare la cifra già annunciata di 66,2 miliardi di euro a marzo.

“Marzo è un’eternità in termini finanziari”, ha fatto notare uno dei membri di Bilderberg. Ma i numeri parlano da soli. Il debito delle istituzioni finanziarie spagnole è il 109% del Prodotto Interno Lordo, il doppio di Francia e Germania e il triplo di quello degli Stati Uniti. i prestiti insoluti nel settore delle costruzioni sono il 40% del Prodotto Interno Lordo e non il 20%, come Rajoy ha voluto far credere al resto del mondo.

Un altro membro di Bilderberg ha dichiarato che “il problema della Spagna è che il suo settore delle costruzioni è come un gorilla di 800 chili in un negozio di souvenir giapponese”, grande come tutto il settore manifatturiero. Al contrario, in Germania, le costruzioni rappresentano solo il 20% dell’industria manifatturiera.

Un altro membro ancora ha puntato il dito sul fatto che, un anno fa, il Prodotto Interno Lordo era sceso da 8 trilioni di dollari a 6.1 trilioni. Un trilione di questo calo era da attribuire al collasso di Lehman Brothers, all’acquisto di Bear Stearns da parte di JPMorgan Chase e alla fusione Bank of America-Merrill Lynch.

In conclusione, il sistema bancario spagnolo sta morendo. La principale banca del Paese, il Banco Santander, ha un debito di oltre 800 miliardi di euro. Bilderberg ovviamente lo sa. Le metastasi hanno infettato tutto il sistema. I “Signori dell’Ombra” hanno parlato e il copione è già stato scritto. Non resta che restare a guardare quanto tempo impiegheranno gli attori a fare la loro parte.

C’è un’unica soluzione. La Spagna deve immediatamente lasciare l’euro e tornare ad essere una nazione indipendente.

http://www.wallstreetitalia.com/article/1391273/poteri-occulti/bilderberg-ecco-di-che-parla-la-congrega-degli-illuminati.aspx

Posted on Lascia un commento

ILLUMINATI E LA MUSICA DI HOLLYWOOD

zagami
Domanda: Perché sembra che le celebrità del momento a Holywood  peschino tutte nello stesso pool genico di padri di nessun rilievo e madri single (Mel B, Kim Kardashian, Kimora Lee Simmons, Amber Rose, Nicole Murphy, Draya, Katt Stacks, ecc,ecc.), scambiandoseli l’un l’altra negli anni come fossero regali?
 Risposta: Perché c’è una parte di quelli che per comodità definiamo Illuminati (pur se appartenenti a una miriade di sette differenti) che fanno capo a  chi governa il mondo che si serve di schiavi sessuali (sia maschi che femmine) il cui compito è di mantenere le celebrità passive, non focalizzate, e possibilmente suscettibili alla dominazione ed al controllo totale da parte dell’elitè.Ecco perché purtroppo continuiamo a vedere sempre e solo gli stessi artisti e le stesse facce attorno a loro, cosa che accade anche se in forma diversa per via della professione  con le star del calcio e le varie veline specialmente qui da noi in Italia.Sempre a livello italiano è particolarmente interessante il caso di Sara Tommasi (showgirl, attrice e modella italiana) che dopo il suo flirt con l’ex Primo Ministro Silvio Berlusconi  (si sempre lui…) ha aver affermato di aver fatto il patto col diavolo per ottenere il successo che ha avuto  in passato, anche se poi  sembrerebbe  se ne sia pentita amaramente. In un video pubblicato su Youtube fatta da un noto intervistatore romano  Massimo Marino di  ViviRoma , progetto televisivo locale un pò trash ma molto apprezzato dal popolo della notte capitolina  al minuto 3:25 gli viene chiesto di  spiegare cosa siano quelle tre lettere “S” tatuate sulla sua spalla e lei risponde senza peli sulla lingua: “Soldi, sesso e successo… il patto col diavolo”. E poi continua rincarando la dose per rendere il concetto ancora più chiaro all’intervistatore: “Mai andare in chiesa, solo adorare il diavolo”. Infine dal minuto 4:15 la Tommasi accenna di una sua futura visita a Medjugorje facendosi però delle risate di incredulità verso Dio, deridendolo in maniera blasfema (min.5:05) e dicendo tra le altre cose: “Ma chi ci crede…” !

Nel mio nuovo libro non parlo della Tommasi,  ma dedico un piccolo spazio di approfondimento a un altra delle vittime del milieu Berlusconiano: Michelle Bonev che come tanto donne dello spettacolo internazionale come la stessa cantante Beyonce si legano a questi uomini potenti per arrivare in cima alla piramide. Dal titolo del libro il cuore del problema si trova a Hollywood non Italia,  dove il “Diavolo” o meglio “Satana” quello  che il satanismo di tipo spirituale indentifica con il dio Enki, ha posto le basi del  suo successo un secolo fa e dove fu celebrata la prima Messa al mondo dell’infame culto di matrice  Luciferina noto come Thelema creato dall’illuminato e noto mago nero dedito alla Magia Sessuale  Aleister Crowley. Il pilastro centrale e il collante dell’esoterismo in fondo è  la MAGIA SESSUALE, utilizzata nei vari ambiti della stregoneria, del satanismo, del variegato mondo panteistico e del tantrismo sempre più popolare nel mond odello spettacolo; la magia sessuale viene considerata come la sorgente di tutto il potere gestito dagli illuminati. L’uso del sesso per raggiungere  questi “poteri” appare così come il terreno comune di tutto ciò che è magico, occulto ed esoterico, unificando il tutto in un immenso crogiuolo pieno di vittime spesso ignare e sprovvedute come la Tommasi ma anche la povera Marilyn Monroe e di sicuro oggi abbiamo artisiti molto più consapevoli che si votano anima e corpo senza ribellarsi a questo stato di cose.

Ma ha chi giova tutto ciò?

Nel mio nuovo libro ILLUMINATI, E LA MUSICA DI HOLLYWOOD vi introduco gradualmente al problema partendo dalla militarizzazione della musica che sta alle origini delle principali case discografiche. L’8 Novembre 1999 per esempio a riguardo della BMG tanto per citarne una, il Nation Magazine affermò che: “Contrariamente alla versione ufficiale della compagnia, Bertelsmann (N.d.A. e quindi la BMG) cooperò con i Nazisti nei tardi anni Trenta e nei primi anni Quaranta, pubblicando vario materiale di propaganda Hitleriana”.

C’è qualcun altro oltre a me che trova ironico come una compagnia una volta collegata al Nazismo possa ora rappresentare molta proprio di quella gente di cui una volta supportava l’uccisione? La BMG (Bertelsmann Music Group) Publishing controlla oltre un milione di copyright.   Società controllate dalla BMG:

  • RCA Music Group
    • RCA Records
    • Arista Records
    • J Records
    • Full Surface Records
    • US Records
  • Zomba Music Group
    • Battery Records
    • Epidemic Records
    • La Face Records
    • Music for Nations
    • Pinnacle Records
    • Scotti Brothers Records
    • Silvertone Records
    • Verity Records
    • Volcano Entertainment
    • X-Cell Records
    • Arista Nashville
    • RCA Nashville
    • BNA Records
    • BMG Kidz
Tra gli artisti che una volta avevano firmato con questa casa discografica, o con una delle sue affiliate, ci sono Avril Lavigne, i Coldplay, Shakira, Nelly, Britney Spears, R. Kelly, Shania Twain, Christina Aguilera, Kelly Clarkson, i Linkin Park, Jay-Z, i Maroon5, Justin Timberlake, Joss Stone, Elvis Costello, Ne-Yo, Mariah Carey, i Black Eyed Peas, Kenny Chesney, The Game, Mario, i Rascal Flatts, i No Doubt, Thomas Anders, Jessica Simpson e 50 Cent, come anche leggende del calibro di Bob Dylan, Elvis Presley e Frank Sinatra ed altri.
 
Guardatevi intorno a volte le cose che ci sfuggono sono proprio quelle che ci stanno davanti. Il controllo mentale è possibile solo se noi “permettiamo” a qualcuno o a qualcosa di entrare nel nostro subconscio… solo allora le nostre menti possono essere manipolate. Gli esperimenti di controllo mentale, la cosiddetta scienza Nazista cosi cara agli illuminati che controllano il mondo, sono andati avanti per decine di anni  anche con un utilizzo sistematico e manipolatorio  della conoscenza esoterica della psiche umana. Ridicolizzando cosi qualsiasi interpretazione spirituale della vita e mobilizzando le forze della scienza convenzionale a proprio favore incluse quelle della psichiatria come nel caso dell’Istituoto Tavistock.
Tutti costoro fanno parte di quell’Eggregore immenso che risiede più di ogni altro luogo a Hollywood dove mi sono recato per scoprire chi c’è  realmente dietro a tutto questo, scoprendo  fatti, luoghi e persone che sinceramente ho trovato preoccupanti e che dimostrano che il Nazismo della BMG come di alter case discografiche di cui parlo approfonditamente nel libro , rappresentano l’ala più occulta e manipolatoria del mondo dello spettacolo che oltre a un controllo di tipo Massonico usa le sette sataniche che come ci ricordò la celebre rivista THE NEW YORKER qualche anno fa, sembrerebbero di fatto legate a quel nazismo che non si è di certo spento con la sconfitta della Germania nella Seconda Guerra Mondiale  e che grazie ai tanti esuli nazisti giunti negli States sotto la protezione della CIA è andato a rafforzare quel programma per il controllo della menti conosciuto oggi come MK-ULTRA.
Questo mio nuovo lavoro vuole portarvi alle radici del problema li dove c’è il forte coinvolgimento della Fondazione Rockfeller e di tutta una serie di scienziati e esperti del mondo dello spettacolo al soldo dei  potenti  capeggiati dai Rothschild.
E cosa fa la Chiesa per proteggere I Fedeli da tutto questo? 
Rispondo con la solita Battuta di Cetto La Qualunque: UNA BEATA MINCHIA! E in questo libro spiego anche il perchè di questa corruzione graduale ma inesorabile dei costumi nella Chiesa di Roma voluta dai potenti del Club Bilderberg aiutati da Istituti come il Tavistock che infine porta tutti gli artisti e I potenti come Bono o Bill Gates da una sola persona a capo di questo infame  mondo luciferino ovvero la Regina Elisabbeta II e la Corte dei Reali di Inghilterra quelli che hanno investito di onori e gloria “I Baronetti di Liverpool”.
Detto questo quando Beyonce (amante di Obama) apparve per la prima volta sulla scena con le Destiny’s Child, era ovvio che lei aveva qualcosa di particolare. Lavorava più duramente per emergere ed era aiutata lungo il percorso da un padre manipolatore. Mentre Beyonce faceva parte delle Destiny’s Child incontrò Jay-Z, collaborarono e puf, all’improvviso erano una coppia.  Beyonce si avventurò in un suo progetto personale, un duetto con Jay-Z chiamato Crazy in Love. Fu un successo, chiuse anche la bara sulla carriera delle altre componenti delle Destiny’s Child.
Questo solleva un’altra domanda… se Crazy in Love non avesse avuto successo, le Destiny’s Child sarebbero ancora insieme? Fatevi queste domande: Perché Beyonce indossa gioielli con l’immagine di Bafometto? Perché Jay-Z ha chiamato la sua compagnia col nome di uno dei demoni degli Illuminati? E le risposte arriveranno da sole….
Amil, la prima First Lady della Roc-a-Fella Records (si proprio come Rockefeller) la casa discografica di Jay Z  ed ex protégé dello stesso, elaborò nella sua canzone Quarrels (dal suo album del 2000, All Money Is Legal) come il diavolo punti alla tua anima offrendoti regali.
Quarrels
“Ehi, da quando ti conosco hai cercato di farmi
Comportare come i miei amici, ma io so che è così che mi hai fregata
Ti piace vedermi su di giri, ami vedermi brilla (tipsy)
Ho sentito che vuoi persino ficcarmi dentro un piccolo chip
Mi hai fatto conoscere la tua cerchia di amici, odio, invidia, lussuria e avidità
Hai detto che vuoi il mondo intero in custodia
E che se ti do la mia anima, tu mi darai oggetti di lusso
Mi hai detto di vendere crack alla mia gente e di diventare ricco allontanandomi dai tossici (get rich off fiends)
Ti piace il numero sei ma odii il numero tredici
C’è sempre stato qualcosa in te che mi faceva venire la pelle d’oca
Mi hai fatto diventare una giocatrice e mi hai mostrato come essere ricca (how to ball)
Vedo il tuo occhio che mi guarda sui biglietti da un dollaro
Così come governerai le nazioni sotto una sola religione
Hai questo Nuovo Ordine Mondiale, è come una grossa prigione.” (Testo editato)
Lady Gaga, che frequentò il prestigioso Convent of the Sacred Heart (lo stesso istituto frequentato da Caroline Kennedy) è stata un burattino degli Illuminati fin dalla prima volta che entrò in scena. In molte delle sue foto nasconde un occhio o lo racchiude in un cerchio, rimarcando l’idea dell’Occhio Che Tutto Vede.
 La si è vista indossare corna, e nel video di Bad Romance è comparsa la testa di Bafometto. (Nota: il regista dei video di Paparazzi e Telephone è stato fotografato con addosso una maglietta con la faccia di Bafometto).
Il gruppo dirigenziale di Gaga è diretto da Akon anche lui legato all’elitè afroamericana degli illuminati di cui approfondisco il ruolo nel mio libro. Rihanna (alias Rihtardata come scrive la scrittrice Americana Rebecca Scott) fu tirata dentro dopo aver pubblicato video come Umbrella, Disturbia e Run This Town, in cui, se non sta impersonando una donna posseduta dal demonio, sembra fare parte di qualche culto e anche il suo ex Chris Brown spesso esibisce segni di possessione demoniaca, in questo libro però non voglio speculare e vi spiego il perchè di tutto questo mostrandovi i lati più segreti di Rihanna legata in tutto e per tutto agli illuminati.  Ho inoltre avuto conferma dalle mie fonti a Hollywood  che il Video Music Awards (VMAs) del 2009 è stato un unico grande rito satanico, che comprendeva una preghiera al demonio e l’iniziazione agli Illuminati di Taylor Swift, insomma nulla e come appare nel mondo dello spettacolo e Buona lettura con il mio nuovo libro ILLUMINATI, E LA MUSICA DI HOLLYWOOD su Harmakis Edizioni in libreria dal 24 Novembre 2014.
Leo Lyon Zagami
 http://edizionisicollanaexoterica.blogspot.it/2014/11/illuminati-e-la-musica-di-hollywood.html