Mosè e Akhenaton

 

Banner WEB MOS Twit

Durante il suo regno, il faraone Akhenaton è stato in grado di abolire il complesso pantheon dell’antica religione egizia e sostituirlo con un solo dio, Aton, che non aveva immagine o forma. Cogliendo le somiglianze tra la visione religiosa del faraone eretico e gli insegnamenti di Mosè, Sigmund Freud è stato il primo a sostenere che Mosè era in realtà un egiziano. Ora Ahmed Osman, con recenti scoperte archeologiche e documenti storici, sostiene che Akhenaton e Mosè fossero la stessa persona. In una splendida rivisitazione della storia dell’Esodo, Osman dettaglia gli eventi della vita di Mosè / di Akhenaton: come è
stato allevato da parenti israeliti, governato l’Egitto per diciassette anni, fatto arrabbiare molti dei suoi sudditi, sostituendo il tradizionale pantheon egizio con il culto di Aton, ed è stato costretto ad abdicare al trono. Ritirandosi nel Sinai con i suoi sostenitori egiziani e israeliti, è morto fuori dalla vista dei suoi seguaci, presumibilmente per mano di Seti I, dopo un fallito tentativo di riconquistare il suo trono.

Ahmed Osman
MOSÈ e AKHENATON
Harmakis Edizioni
Collana: Saggi
Formato: 165 x 230
Confezione: Brossura
Pagine: 352
Prezzo: 25,00
ISBN 978-88-98301-28-7

Acquista il Libro